Jesi emergenza neve, attivato il centro operativo comunale

Numero di emergenza 0731 5544

Emergenza neve

È stato attivato  il Centro Operativo Comunale di protezione civile presso la sede della Croce Rossa di via Gallodoro che diventa a questo punto la sede dove fronteggiare l’emergenza neve.

Tra i primi provvedimenti adottati dal sindaco Fabiano Belcecchi la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado nelle giornate di lunedì e martedì, l’apertura di un maggior numero di farmacie nella giornata di domani (in mattinata via Coppi, Moretti e Calcatelli, nel pomeriggio via Coppi e Grammercato), l’assistenza a famiglie isolate che abitano nelle zone più periferiche a cura di polizia municipale e associazione carabinieri in congedo, gli interventi di assistenza sanitari coordinati da Croce Rossa e Croce Verde, il transennamento dei marciapiedi lungo il corso per il pericolo di caduta neve dai cornicioni. Partecipano al coordinamento di protezione civile anche le due associazioni di radioamatori C.B., i gruppi scout, con una piena e costante sinergia tra forze dell’ordine, vigili del fuoco, enti di assistenza e di erogazione di servizi pubblici, d’intesa con Prefettura e dipartimento regionale di protezione civile.

Da 48 ore, senza soluzione di continuità, operano in tutto il territorio comunale una decina di mezzi spazzaneve e spargisale che stanno coprendo gli oltre 280 chilometri di rete stradale. A loro sono affiancati operatori che provvedono alla periodica pulizia di scalinate e passaggi maggiormente frequentati dai pedoni. Fino alle ore 17 non si sono segnalati particolari situazioni di emergenza, pur nella criticità di un quadro generale che sconta difficoltà nelle zone di campagna, ma anche nelle vie minori del centro storico dove i mezzi non riescono a passare, anche a causa della presenza di auto totalmente sommerse dalla neve.

È attivo il numero di emergenza 0731 5544 che può essere contattato per segnalare situazioni di reale gravità.

Si raccomanda alla popolazione di uscire di casa solo in caso di assoluta necessità, di prestare la massima attenzione ad alberi pericolanti e cornicioni carichi di neve, e nel caso si dovesse utilizzare l’auto ad avere cura che la stessa sia adeguatamente equipaggiata per il transito sulla neve. Si ricorda infine che ogni cittadino è il primo protagonista di protezione civile per se stesso e le persone che ha accanto: in questo contesto si rammenta che il regolamento di polizia municipale prescrive che “i proprietari di case hanno l’obbligo, per tutta la lunghezza dei loro stabili, di sgomberare dalla neve i marciapiedi non appena sia cessato di nevicare”.

Sono pienamente garantiti i servizi agli anziani dell’Istituzione Servizi Sociali che riesce a consegnare pasti e farmaci a domicilio ai propri utenti. Da lunedì riprenderà anche il servizio che il Comune ha attivato in collaborazione con la Coop e la cooperativa di volontariato Ausilio per la consegna a domicilio sia della spesa, sia di farmaci, a persone anziane sole e quante hanno difficoltà per qualsiasi impedimento (stato interessante, disabilità, malattia, ecc.) Fin tanto che durerà l’emergenza neve, chi avesse necessità in tal senso può contattare dalle 8.30 alle 12.30 il numero telefonico 0731 211436 dove un operatore raccoglierà la prenotazione per consegnare la merce nel pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 17.